Vive la France!

Sono giorni strani, questi. Giorni di “ferie” (io le considero tali, anche se il lavoro per ora non c’è più), giorni di organizzazione per il viaggio in Francia con Ralphy e la mia Ala Di Gabbiano.

Della mia Ala Di Gabbiano sapete già. Lui è la mia dolce metà, croce e delizia delle mie giornate.

Ralphy invece è la mia macchinina. Voglio bene a Ralphy, c’ho messo 33 anni a prendermi una macchinina tutta mia, solo mia, e ogni volta che la guardo provo un piccolo moto d’orgoglio.

 

Ralphy, però, ciuccia come un cammello disidratato, va a benzina, lei.

Il nostro viaggio avrà inizio il giorno 1° Agosto dell’anno 2012 d.c.

Nell’ordine vedremo: Marsiglia, Paesi Baschi, La Valle della Loira, la zona di Dijon, la zona di Besançon, e poi torneremo nella nostra piccola corte di Lucca drento.

Amo viaggiare in macchina. Amo quel senso di libertà che ti dà il poter decidere così, su due piedi, di cambiare direzione, l’organizzare i tuoi orari. Adoro percorrere strade immerse nel verde, che ti regalano scorci meravigliosi di campagne che sembrano presentarsi solo a te in tutta la loro calda bellezza, e adoro i giochi d’ambra di luce e ombra, quando un dolce caramello sembra posarsi su tutto ciò che lo sguardo incontra.

Penso a tutto ciò che vedremo, ai nuovi profumi, ai nuovi colori, i nuovi sapori.

Penso allo champagne.

Penso alla mostarda.

Penso ai sublimi formaggi.

Non vedo l’ora di partire!

7 thoughts on “Vive la France!

  1. Ghignagatto scrive:

    Anche io amo viaggiare in macchina e… anche io ci ho messo 33 anni a comprarmene una tutta mia. Ah… e il mese scorso siamo stati in Francia, in Provenza (che bella!!!!) e, purtroppo come te, sono in “ferie” anche io😦
    Sarà un bellissimo viaggio!

  2. cioccolove scrive:

    Sì, mi piace fotografare, e faccio del mio meglio. Spero però di ritagliarmi qualche oretta per disegnare…ho voglia di riprendere i pennelli!

    • Ghignagatto scrive:

      Che invidia!!!! Non so se rientra nei vostri programmi di viaggio, ma in Provenza c’è un paesino favoloso (tra i tanti) frequentato da artisti, perchè è da qui che arriva l’ocra (e le cave sono spettacolari!), si chiama Roussillon.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...