Chiosare in La-

Piano piano questa sensazione di malessere che mi porto dietro da ormai 6 giorni sta sfumando, per fortuna… o per chissà che altro.

In “profondo rosso”c’è quella malefica e mefistofelica canzoncina per bambini, che è tutta un lallallàà la la la lààà, la la la LA LA LAA, ed è il motivetto più inquietante del mondo, no? Ecco, mi sono sentita così per tutto questo tempo, con un giradischi rotto nel cervello.

A volte tornano a galla residuati bellici di rotture, sofferenze, prove, lacerazioni a cui però non voglio più riconoscere un posto specifico né nella mia vita, né nel mio cuore. Sono troppi e troppo ingombranti. Arrivano e mi giro dall’altra parte. Ma riesco comunque a vedere la loro gigantesca ombra proiettata sul muro.

Il problema è che è un’ombra che riesco a vedere solo io.

6 thoughts on “Chiosare in La-

  1. unspokenwords1974 scrive:

    Già, sembrano tornare soventemente…purtroppo.
    Purtroppo l’ombra gigantesca spesso sta ancora li in agguato. Sono sicuro che é solo questione di tempo. Sta su.

  2. Dea Silenziosa scrive:

    Altroché se è inquietante… le canzoncine per bambini, se ben scelte, in un film horror di buon livello, restano stampate.

    Sei già avanti, forse senza saperlo, a non voler dare più un ruolo e un posto a certi ricordi. L’ombra sparirà un po’ più tardi, col giusto tempo…

    Ho letto del matrimonio… Sai potrei dirti anche io di un matrimonio naufragato, il mio.. è colato a picco subito subito: quando ci si sposa così in fretta da farlo appena finita la scuola! Quel che devo attendere per rifarmi una vita è appunto il divorzio…ormai son passati 3 anni dalla sentenza di separazione e ho appena iniziato a procedere per liberarmi del tutto… Appena separata era il dolore e la lacerazione e il fallimento. Ora che divorzio, dopo questi anni, l’ombra gigante sul muro e sopra di me ha lasciato da un pezzo posto a un amore nuovo, per fortuna, e c’è la gran fatica burocratica da ricominciare, e gli onorari assurdamente alti dell’avvocato, ancora.
    Ma solo così potrò risposarmi senza esser bigama!
    Inutile: gli errori si fanno. Solo le persone con un gran …sedere, ormai penso che ne siano esenti, e non per loro merito!
    Abbraccio

  3. unspokenwords1974 scrive:

    Certe delusioni nella vita sono davvero difficili da superare…si prova proprio come dice Dea Silenziosa : dolore, LACERAZIONE, fallimento e via dicendo. Per fortuna noi tutti siamo ancora giovani, con una vita davanti per dimenticare e goderci possibilmente quel che realmente ci meritiamo…

  4. cioccolove scrive:

    @unspokenwords: Vero, il tempo sta facendo e ha già fatto tanto, ma come dici tu le ombre sono in agguato, ancora. Questo perché basta un’inezia, una discussione qualsiasi per graffiare un nervo ancora scoperto. Che non è tanto la questione di un amore che finisce (quello capita), quanto il ritornare a quello che ho dovuto passare, a come mi ha fatto sentire di m…da. Ci sono stati giorni, ormai lontani grazie al cielo, in cui mi sono sentita come una lattina schiacciata, perché questo era.
    Ma come dicevamo, riesco a vedere un’ala di gabbiano…🙂
    Grazie.

    @Dea Silenziosa: anche io sono dietro alle beghe burocratiche, che palline…
    Cmq anche le mie ombre stanno riducendosi sempre di più.
    La mia ala di gabbiano ha preso sembianze umane….😉

    • unspokenwords1974 scrive:

      Ti capisco perfettamente e condivido quando dici:”basta un’inezia, una discussione qualsiasi per graffiare un nervo ancora scoperto. Che non è tanto la questione di un amore che finisce (quello capita), quanto il ritornare a quello che ho dovuto passare, a come mi ha fatto sentire di m…da.” E’ così che ci si sente…la delusione, la rabbia, e tutto il resto che ci ha fatto sentire proprio di merda. Coraggio allora, proviamo a pensarci il meno possibile e magari ad essere un po’ fortunati nel non provare più quelle sensazioni che scaturiscono anche per la più banale delle cose. Possiamo solo risalire.

    • Dea Silenziosa scrive:

      Capito!😉
      Allora in c..o alla balena a entrambe noi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...